Copa-Cogeca: la produzione vinicola europea rimane stabile

2022-09-21T11:03:00+01:0021 Settembre 2022 - 11:03|Categorie: Vini|Tag: , , |

Bruxelles (Belgio) – L’associazione degli agricoltori europei rende note le previsioni per la vendemmia 2022 nei Paesi dell’Unione, che dovrebbe mantenersi in linea rispetto al 2021 ma al di sotto della media quinquennale (2017- 2021), “con sostanziali disparità a livello nazionale a causa della siccità e delle alte temperature registrate nei mesi primaverili ed estivi”, si legge in una nota. In dettaglio, i tre più grandi paesi produttori – Italia, Francia e Spagna – produrranno 130,02 milioni di ettolitri, a +1,1% rispetto ai 128,7 milioni di ettolitri prodotti nel 2021/22, ma in leggero calo (-2,1%) rispetto alla media quinquennale di 132,9 milioni di ettolitri. Luca Rigotti (foto), presidente del gruppo di lavoro Vino del Copa-Cogeca, ha commentato: “Anche se è stata abbondante, la raccolta del 2022 è stata ampiamente ‘salvata’ grazie agli sforzi dei viticoltori. Tuttavia, quest’anno rimane difficile per l’intero settore: l’aumento dei costi di trasporto, vetro, cartone, prodotti fitosanitari ed energia ha ulteriormente inasprito la situazione, caratterizzata da costi di produzione già alti. Vengono così ulteriormente erosi i margini dei produttori”.

Torna in cima