Export carne suina Usa: ad agosto, +4% a volume e +20% a valore

2021-10-19T10:08:40+02:0019 Ottobre 2021 - 10:08|Categorie: Carni|Tag: , |

Denver (Usa) – Non si arresta la crescita dell’export di carne suina degli Stati Uniti. Secondo i dati pubblicati da U.S. Meat Export Federation, ad agosto gli Usa hanno esportato 225.822 tonnellate di prodotto, per un controvalore pari a 633,9 milioni di dollari. Segnando un +4% a volume e un +20% a valore rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Da gennaio ad agosto 2021, le esportazioni sono aumentate dell’1,5% rispetto ai primi otto mesi del 2020, con poco più di 2 milioni di tonnellate, mentre in valore sono aumentate del 10%, a 5,62 miliardi di dollari. Il rallentamento dei trasferimenti verso la Cina (dovuto al recupero della mandria suina nel Paese) è stato compensato dalle vendite record verso Messico e altri mercati, tra cui America Centrale e Repubblica Dominicana. Per quanto riguarda la carne suina refrigerata, gli Usa hanno incrementato le esportazioni verso Giappone e Corea del Sud. Permane invece la richiesta di frattaglie suine dalla Cina: tra gennaio ed agosto, le esportazioni di frattaglie suine in Cina e Hong Kong sono aumentate del 23% a 231.283 tonnellate, per un valore di 558 milioni di dollari (+29%).

Torna in cima