Il Consorzio del Parmigiano Reggiano ha tarato i martelli per la tradizionale battitura

2023-12-07T09:06:52+01:007 Dicembre 2023 - 09:06|Categorie: Formaggi|

Mantova – Anche quest’anno il Consorzio del Parmigiano Reggiano ha tenuto lo stage di taratura dei martelli presso i Magazzini Generali Fiduciari del Gruppo Montepaschi a Suzzara (Mn). Vi hanno preso parte i 25 battitori del Consorzio, le figure chiamate a espertizzare ogni singola forma della Dop prima che venga immessa sul mercato, provenienti da tutte e cinque le province della zona d’origine. Si sono dedicati alla tradizionale battitura per la selezione delle forme sotto la supervisione del servizio istituzionale del Consorzio, dei segretari di sezione e del personale dell’Organismo controllo qualità produzioni regolamentate per la vita delle Dop.

La pratica della battitura è essenziale perché, grazie alla sensibilità e al talento del battitore, che analizza il suono e le vibrazioni di ciascuna forma, è in grado di individuarne le imperfezioni. L’operazione viene effettuata a partire dalla stagionatura minima di 12 mesi e il periodo annuale di battitura è suddiviso in tre lotti da quattro mesi ciascuno.

L’appuntamento è stato anche l’occasione per annunciare la nomina di un nuovo battitore, Andrea Pasquali per la provincia di Parma, e la promozione a battitore senior di Tommaso Emiliano Bertani Pecorari per la provincia di Reggio Emilia.

Torna in cima