L’Antitrust autorizza la cessione dei pdv Sma a Carrefour. Uno solo dovrà essere venduto a terzi

2020-08-27T12:50:38+01:0025 Agosto 2020 - 15:58|Categorie: Retail|Tag: , , , |

Roma – L’Antitrust ha concluso l’istruttoria, avviata a giugno, sui 28 punti vendita Sma venduti a Carrefour Italia. Obiettivo dell’istruttoria era di verificare che l’operazione di acquisizione non ostacolasse “in modo significativo la concorrenza effettiva, a danno dei consumatori, determinando il rafforzamento o la costituzione di una posizione dominante”, come spiegato nel bollettino Agcm del 30 giugno (leggi qua). A seguito dell’esame istruttorio, dunque, l’Autorità Garante ha osservato che “la concentrazione in esame è idonea a determinare la creazione o il rafforzamento della posizione dominante di Carrefour nel mercato locale della superette costruito attorno al punto vendita localizzato a Milano, Via [omissis]”, come si legge nel bollettino Agcm del 24 agosto. Ha dunque deliberato “di autorizzare l’operazione di concentrazione comunicata, a condizione che le società DI PER DI S.r.l. e Carrefour Italia S.p.A. diano piena ed effettiva esecuzione alle seguenti misure prescritte ai sensi dell’articolo 6, comma 2, della legge n. 287/90”. In particolar modo, Carrefour Italia dovrà procedere alla “cessione, entro [omissis], tramite la vendita ad un soggetto terzo e indipendente, attivo nella distribuzione al dettaglio di prodotti alimentari e non, del punto vendita localizzato a Milano, Via [omissis]”.

Torna in cima