Animal Equality: polli maltrattati negli allevamenti Moy Park, fornitore di McDonald’s e Tesco

2020-08-25T15:51:49+01:0025 Agosto 2020 - 15:51|Categorie: Carni|Tag: , |

Milano – Animal Equality rilascia immagini che mostrano episodi di sofferenza e maltrattamenti sugli animali in otto allevamenti di polli in Gran Bretagna. Tutti gli allevamenti sono certificati da Red Tractor – un sistema indipendente di certificazione che dovrebbe garantire la qualità anche di questi posti in Gran Bretagna – e di proprietà di Moy Park, uno dei maggiori produttori di polli del Regno Unito. Moy Park è il fornitore di McDonald’s e come dei supermercati britannici Tesco e Ocado. Il video è stato realizzato in esclusiva con l’Independent, che – in collaborazione con Animal Equality – sta pubblicando diversi articoli sui polli negli allevamenti intensivi. L’associazione scrive di “polli considerati troppo piccoli per raggiungere il peso necessario alla vendita volutamente privati dell’acqua, con abbeveratoi posti a un’altezza che non sono in grado di raggiungere; animali lasciati morire di fame e di sete; centinaia di polli che muoiono ogni giorno agonizzando; operai che spezzano a mani nude il collo dei pulcini considerati ‘scarti’; polli coperti di ustioni alle zampe e al petto a causa della lettiera sporca di feci e urine; polli che soffrono di zoppie molto gravi e che non sono in grado di sopportare il peso del proprio corpo a causa della crescita smisurata dovuta alla selezione genetica; polli ammassati in capannoni sovraffollati, a malapena in grado di muoversi o di spiegare le ali”. Nel 2019, Moy Park ha avuto un fatturato di oltre 1,5 miliardi di sterline, pari a 1,67 miliardi di euro.

Torna in cima