L’Esselunga di Genova e il finanziamento di 50mila euro a Giovanni Toti

2021-01-20T17:35:20+01:0020 Gennaio 2021 - 17:35|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , , |

Genova – Dopo innumerevoli peripezie, Esselunga ha aperto a Genova il 16 dicembre. L’inaugurazione è stata rilanciata in lungo e in largo dal governatore della Liguria, Giovanni Toti, che ha parlato di “una grande vittoria per il libero mercato”. Toti ha in effetti avuto un ruolo di primo piano in tutta la vicenda, esponendosi molto a livello mediatico. Un’esposizione su cui hanno puntato i riflettori Vittorio Malaguti e Mauro Munafò in un’inchiesta pubblicata sull’Espresso. Il 14 settembre 2020, scrive il settimanale, la società Aep costruzioni ha versato 50mila euro al Comitato Giovanni Toti, da cui dipende il movimento politico Cambiamo, fondato dall’ex giornalista. Il gruppo Aep, che controlla Aep costruzioni, è la società che ha realizzato il supermercato Esselunga ad Albaro, elegante quartiere del capoluogo ligure. 

Torna in cima