Perugina: la fabbrica diventa operativa sette giorni su sette

2020-09-21T11:43:00+01:0021 Settembre 2020 - 11:42|Categorie: Dolci&Salati|Tag: , |

San Sisto (Pg) – I dipendenti della Perugina lavoreranno anche il sabato e la domenica. Sindacati e azienda, infatti, hanno trovato l’intesa per la campagna produttiva 2020-2021. Come annunciato nei giorni scorsi, il Gruppo Nestlè porterà alla Perugina nuove tonnellate di produzione (i volumi aumenteranno da 21.800 tonnellate a 24mila). Alla base della strategia di rilancio della multinazionale svizzera, l’introduzione di nuovi prodotti natalizi, tra cui il Kit Kat a forma di Babbo Natale e i cioccolatini dell’Avvento, con campagne mirate nel Regno Unito e in altri mercati esteri. Ma per produrre di più, è stato necessario rivedere tempi, orari e turnazioni dei 613 addetti attualmente attivi nello stabilimento di San Sisto (Pg). Così sindacati e azienda hanno concordato per i sette giorni su sette per tre turni. “In sostanza, si prevede il ciclo continuo a 21 turni, ma questo tipo di organizzazione necessita di una squadra in più di operai addetti alla lavorazione. Per fare questo abbiamo dovuto formare il personale e chiedere la disponibilità agli straordinari”, ha spiegato Daniele Marcaccioli, segretario regionale della Uila-Uil. Che ha poi precisato che i sindacati sono riusciti ad ottenere un riconoscimento economico importante in busta paga, oltre al miglioramento delle condizioni lavorative, che permetteranno al personale di organizzare meglio le rispettive vite private.

Torna in cima