Prestito di 480 milioni di euro per evitare fallimento di Agrokor, gigante croato dell’alimentare

2017-06-13T08:37:58+01:0012 Giugno 2017 - 17:35|Categorie: Retail|

Zagabria (Croazia) – Il colosso dell’alimentare Agrokor si è assicurato un prestito  di 480 milioni di euro (538 milioni di dollari) per uscire da una pesante crisi finanziaria. Lo ha dichiarato il commissario straordinario Ante Ramljak, e la notizia è stata riportata dal sito Serbianmonitor. Il denaro è stato messo a disposizione da obbligazionisti guidati da Knighthead Capital Management e da alcune banche nazionali. Nel prestito sono inclusi 80 milioni di euro già stanziati ad Agrokor in aprile. Per l’azienda, che vale il 13% del Pil croato e ha 60mila dipendenti, potrebbe essere una svolta. Il prestito è di 15 mesi, ma potrebbe essere esteso a 24, con un tasso d’interesse del 4% all’anno. I debiti della società (da aprile commissariata dallo Stato), sono cresciuti durante la rapida espansione in Croazia, Slovenia, Bosnia e Serbia, e ammontano a circa 6 miliardi di euro. “Questo sarà l’ultimo prestito sotto la gestione della crisi”, ha sottolineato Ramljak.

Torna in cima