Pugliese (Conad): “Troppi privilegi all’e-commerce”

2021-05-28T10:19:34+02:0028 Maggio 2021 - 10:19|Categorie: in evidenza, Retail|Tag: , , , , |

Roma – Francesco Pugliese, Ad Conad, è intervenuto alla presentazione del ‘Rapporto sulla legislazione commerciale’, promosso dall’Associazione nazionale cooperative dettaglianti Conad. “Viviamo dei paradossi che tolgono competitività alle imprese italiane della distribuzione e rallentano la ripresa di molti settori produttivi del nostro Paese”, ha spiegato Pugliese. “Il Pnrr elaborato dal governo contiene gli interventi necessari: stimolo della concorrenza, semplificazione della burocrazia, uniformità delle regole sui territori e tra le diverse imprese. La legge varata nel 2011 consente alle imprese, ad esempio, di determinare i propri orari di apertura, ma molte leggi regionali rendono difficile la sua applicazione: è nell’interesse dei cittadini consumatori, dei lavoratori delle imprese dettaglianti e delle aziende del comparto avere un quadro normativo chiaro, per offrire più servizi, più posti di lavoro, più investimenti”. Un altro tema caldo è l’asimmetria di norme tra imprese delle-commerce e negozi fisici. “Dobbiamo poter competere sullo stesso piano, non possiamo concedere incredibili privilegi alle prime e penalizzare le seconde. Inoltre dobbiamo ripensare la relazione tra stato e imprese e ripristinare l’assoluta fiducia nella giustizia degli operatori, per attrarre e promuovere quegli investimenti che possono creare nuove imprese e nuova occupazione”.

 

Torna in cima