Regione Lombardia: ok alla caccia ai cinghiali tutto l’anno

2018-06-12T09:10:54+02:0012 Giugno 2018 - 11:00|Categorie: Mercato|Tag: , , , |

Milano – Gli agricoltori lombardi provvisti di regolare licenza potranno abbattere i cinghiali tutto l’anno: è quanto prevede una delibera della Regione approvata dalla giunta Fontana, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi. “E’ una decisione forte che vuole essere una risposta concreta alla situazione di esasperazione che molti agricoltori sono costretti a vivere”, ha spiegato Rolfi, precisando che il provvedimento è “un ampliamento dell’attività di contenimento finora riservata solo alla polizia provinciale e ai cacciatori”.  Fra il 2013 e il 2017 sono stati denunciati 2.807 casi di danni provocati dai cinghiali, e la Regione ha erogato indennizzi per 1.669.989 euro. In più, i cinghiali hanno causato almeno 384 incidenti stradali, risarciti con 606.664 euro. “Vogliamo contrastare l’incremento incontrollato di una specie che danneggia colture e che rappresenta un pericolo anche per la sicurezza delle persone” ha sottolineato l’assessore.

Torna in cima