Riecine festeggia la cinquantesima vendemmia

2021-10-25T12:23:41+01:0025 Ottobre 2021 - 12:21|Categorie: Vini|Tag: , , , , , |

Gaiole in Chianti (Si) – Un grande traguardo per Riecine. L’annata 2021 segna infatti la cinquantesima vendemmia dell’azienda chiantigiana di Gaiole in Chianti, un importante risultato per la proprietà e tutto il team aziendale. E l’annata conferma, almeno per la zona del Chianti Classico, l’andamento climatico dell’ultimo decennio, come spiega Alessandro Campatelli (in fotografia, mentre partecipa alla vendemmia), enologo e direttore generale della tenuta: “La costanza climatica ci permette e ci ha permesso di attuare un piano agronomico che sta dando ottimi risultati: durante le ultime dieci annate abbiamo dovuto affrontare primavere fredde e piovose con gelate tardive sempre più frequenti, seguite da estati calde e generalmente siccitose. La posizione, l’altitudine ed alcuni accorgimenti agronomici ci hanno messo in salvo da entrambi i fenomeni estremi”. Campatelli si spinge anche a giudicare l’annata, su cui è decisamente ottimista: “Non voglio sbilanciarmi troppo, poiché termineremo la vendemmia tra qualche giorno, ma per quel che
ho osservato fino ad ora sono molto fiducioso e sono sicuro che anche l’annata 2021 ci regalerà tante soddisfazioni”.
Fondata nel 1971 dagli inglesi John Dunkley e Palmina Abbagnano, che acquistarono in quell’anno il primo ettaro di vigna, da sempre Riecine è portabandiera dell’eccellenza del Chianti Classico. La prima annata di Chianti Classico, il 1973, fu poi rilasciata in commercio nel 1975.

Torna in cima