Lisa Ferrarini su “Il Giornale” difende l’industria alimentare italiana

Milano – Con un lungo intervento pubblicato oggi su “Il Giornale”, la presidente di Assica, Lisa Ferrarini (nella foto), difende l’industria alimentare nostrana dalle accuse di non autentica italianità. Tutto nasce da un’inchiesta di Andrea Cuomo, pubblicata pochi giorni fa sulle pagine dello stesso quotidiano, in cui si evidenziava come molte specialità alimentari del Made in Italy vengano prodotte con materie prime estere. Lisa Ferrarini sottolinea come l’Italia sia soprattutto un grande paese trasformatore, in deficit costante di materie prime, che deve reperire dall’estero, non tanto per convenienza economica, ma spesso per reali necessità produttive. La presidente di Assica non lesina, inoltre, attacchi al “populismo di Coldiretti”, per i suoi continui allarmismi sui rischi delle importazioni di prodotti dall’estero e il corrispettivo silenzio per le vicende tutte italiane come aflatossine (l’anno scorso) o aviaria nelle ultime settimane.


ARTICOLI CORRELATI