Agricoltura social: C2B4Food promuove le aziende in rete

Suzzara (Mn) – Nel mondo agricolo, meno del 2% delle aziende utilizza i social network. Tuttavia, la rete può rappresentare un’importante opportunità per farsi conoscere e crescere, promuovendo un rapporto tra chi produce e chi consuma. La C2B4Food di Suzzara (Mn) gestisce i social di aziende ortofrutticole e agricole da due anni con risultati oltre le aspettative. Tra i clienti, Apar, l’associazione che riunisce i produttori di anguria reggiana; l’orticoltura Gandini; e l’azienda agricola Amidei. Tutti quanti sottolineano come sia cambiato il rapporto con il mercato. Tramite il social, Facebook in particolar modo, si consolida infatti il rapporto con il cliente e se ne raggiungono di nuovi. “Un social ben gestito è una risposta efficace a tutti coloro che vogliono interagire. L’azienda di produzione esce dall’anonimato, il consumatore ne individua il prodotto, ne riconosce le caratteristiche, lo richiede al rivenditore ed è disposto a pagarlo di più. Sono passaggi non automatici, che richiedono tempo ma i risultati di solito arrivano. Direi che arrivano sempre quando da una parte c’è un’azienda che fa qualità e dall’altra una gestione professionale dei social”, spiega Paolo Beltrami, titolare della C2B4Food.


ARTICOLI CORRELATI