Iri: volumi in ripresa per il largo consumo confezionato (+0,6%), nel 2019

2019-07-22T12:25:46+01:0022 Luglio 2019 - 12:25|Categorie: Mercato|Tag: , , |

Milano – Secondo l’analisi Iri, aggiornata a giugno, il 2019 si prospetta un anno di recupero dei volumi per la maggior parte dei comparti del largo consumo confezionato, che dovrebbe chiudere con un +0,6 (dato complessivo). Con un rialzo rispetto alle previsioni espresse all’inizio di quest’anno. La crescita più elevata si registrerà per le bevande, che comunque non recupereranno appieno i livelli di consumo registrati nel 2017. Riprendono a salire anche gli acquisti degli alimentari, grazie soprattutto al contributo di freschi ed ortofrutta. Ancora aspettative di flessione per il cura casa, mente il cura persona segnerà un parziale recupero del calo subito l’anno scorso. Secondo gli esperti Iri, resta l’incognita dell’evoluzione climatica, che potrebbe modificare anche di molto le performance, soprattutto per le bevande e i mercati stagionali dell’alimentare. Le attese sono positive anche per i ricavi, sostenuti dai volumi. Il rallentamento dei prezzi, più marcato rispetto alle attese espresse in precedenza, stimola la crescita della domanda a volume che diviene perciò il primo contributore al trend delle vendite in valore. Queste ultime si attesteranno al +0,9% rispetto all’anno precedente. Le previsioni sono state elaborate sul totale largo consumo confezionato in Italia, nei seguenti canali di vendita: ipermercati, supermercati, libero servizio piccolo, specializzati cura e persona e discount.

Torna in cima