Annata positiva per il Gruppo Cevico: fatturato oltre quota 130 milioni di euro

Lugo (Ra) – Annata positiva per il Gruppo Cevico, cooperativa di 5mila viticoltori e 7mila ettari di vigneto presieduta da Ruenza Santandrea, tra le più grandi realtà del vino italiano. Annunciata la chiusura del bilancio 2015-2016 con numeri in crescita. Il fatturato consolidato (Cevico, Le Romagnole, Cantina dei Colli Romagnoli, Le Romagnole Due, Due Tigli, Rocche Malatestiane, Sprint Distillery, Winex, Tenuta Masselina e Medici Ermete & Figli) ha superato i 130 milioni di euro (+26% negli ultimi cinque anni). Il patrimonio netto si attesta a 69 milioni di euro, segnando un incremento di 500mila euro rispetto il precedente esercizio, mentre l’utile registrato è di 906mila euro. Fattore determinante per l’annata, segnalano dall’azienda, in particolare la crescita a livello di export: toccata quota 31 milioni di euro (+21% sul dato precedente), con un +14% nelle esportazioni d’imbottigliato. Tra le novità lanciate di recente da Cevico, si segnala la linea B.Io (bipuntoio), incentrata sui vini biologici e rivolta in particolare al mercato del Far East.


ARTICOLI CORRELATI