Appello di eurodeputati italiani e tedeschi contro il Nutriscore

Bruxelles (Belgio) – “Fronte comune di eurodeputati S&D e Ppe di Italia e Germania alle commissioni Agricoltura, Salute e Mercato interno del Parlamento europeo, contro l’introduzione dell’etichetta Nutriscore”, spiega Paolo De Castro, coordinatore S&D alla ComAgri, annunciando l’invio di una lettera al commissario per la Salute e la sicurezza alimentare, Stella Kyriakides. De Castro ritiene indispensabile un’etichetta che sia quanto più possibile armonica e condivisa tra gli Stati, ma che non sia fuorviante. “Siamo profondamente convinti”, prosegue l’eurodeputato, “che i nostri consumatori abbiano bisogno di informazioni complete e scientificamente certe in merito al prodotto che stanno acquistando, non di sistemi ultra-semplicistici come il Nutriscore, che mirano solamente a condizionare le scelte di acquisto e trasformano prodotti di alta qualità come l’olio extra-vergine d’oliva in un cibo ‘cattivo’, e un olio di semi qualunque in cibo ‘buono’ dal punto di vista nutrizionale. Oggi invece siamo di fronte alla proliferazione di sistemi di etichettatura fronte pacco che frammentano il mercato unico europeo, e spesso non tengono debitamente conto dell’importanza di diete varie e bilanciate, fornendo informazioni non esaustive, né basate sui livelli di consumo di riferimento per un consumatore medio”.


ARTICOLI CORRELATI