Art 62/Il Senato sopprime la nullità del contratto

 

Roma – Sono stati approvati ieri in Senato con il “Cresci Italia” i due emendamenti all’articolo 62 che, nei giorni scorsi, avevano ottenuto il via libera dalla commissione Industria. Il primo dei due emendamenti elimina la nullità del contratto qualora  questo dovesse mancare di elementi come, ad esempio, il prezzo, la quantità venduta e la durata. Sempre in questo ambito, il provvedimento elimina la rilevabilità d’ufficio, da parte del giudice, della nullità del contratto. L’altra novità, invece, riguarda il solo mondo agricolo. Per il quale è stato eliminato l’obbligo dei contratti in forma scritta e il rispetto dei termini di pagamento in 30 giorni per i prodotti deperibili e di 60 giorni per gli altri. (NC)

 


ARTICOLI CORRELATI