Busi (Consorzio Vino Chianti): “Deve piovere ancora, ma sarà una vendemmia di qualità”

Firenze – “Possiamo affermare senza dubbio che l’ondata di precipitazioni che ha colpito alcune zone della Toscana il 10 agosto ha salvato buona parte del raccolto del 2017”: sottolinea così, in una nota, Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti, commentando il prossimo avvio della vendemmia in Toscana dopo la grande siccità che ha colpito tutta Italia in questa torrida estate. “Sarà una vendemmia di qualità anche se la quantità sarà inferiore rispetto alla media annuale”, pronostica Busi. “Nelle vigne dove invece le precipitazioni sono state abbondanti, assisteremo sicuramente a una vendemmia eccellente, forse la migliore degli ultimi anni. Il clima che si è creato è decisamente ottimale per l’ultimo ciclo di maturazione delle uve”.