Castelfrigo, lavoratori pronti allo sciopero della fame

Castelnuovo Rangone (Mo) – Si allontana la soluzione per la vertenza Castelfrigo, l’azienda di macellazione che a metà ottobre ha annunciato 127 esuberi, ovvero la totalità dei lavoratori delle cooperative Ilia D.A. e Work Service. Dopo gli scioperi, le proteste e il nulla di fatto seguito all’incontro in regione Emilia Romagna (a cui i vertici delle coop non si sono presentati), nelle scorse settimane un gruppo di dipendenti ha preso le difese dell’azienda, smarcandosi dalle continue accuse apparse sulla stampa. Oggi un nuovo capitolo della vicenda: i lavoratori hanno comunicato che lunedì 18 dicembre si terrà “una imponente manifestazione con almeno 500 persone”, come scrive il sito La Pressa. Per la stessa giornata è stato proclamato dalla Cgil uno sciopero provinciale di otto ore, esteso a tutte le aziende dell’industria alimentare. Se non ci saranno soluzioni alla vertenza, gli addetti prossimi al licenziamento hanno annunciato uno sciopero della fame per martedì 19 dicembre.

Tags: ,