Cile: bollino nero sui prodotti ricchi di grassi, zuccheri e calorie

Santiago del Cile (Cile) – Nel Paese sudamericano è in vigore da oltre un anno (luglio 2016) una legge sull’etichettatura dei prodotti alimentari. L’obiettivo è limitare il consumo di cibi ricchi di grassi, zuccheri, sodio e calorie. Quando superano la soglia raccomandata, la confezione deve avere la scritta ‘Alto en…’ all’interno di un bollino  nero. Gli alimenti che hanno questa indicazione, come riporta il fatto alimentare, non possono contenere o essere associati a giocattoli o personaggi dei cartoni animati, né venduti nelle scuole o essere pubblicizzati in tv negli orari in cui sono presenti soprattutto bambini e sui siti a loro rivolti. A partire dal prossimo anno, le pubblicità di questi alimenti saranno vietate su televisioni, radio e cinema dalle 6 alle 22. Diverse aziende, pur di evitare il bollino, hanno modificato gli ingredienti: la quota di prodotti riformulati sarebbe circa il 20%, secondo fonti locali.

In alto: un esempio tratto dal sito Npr