Il Parmigiano Reggiano ottiene il riconoscimento della denominazione d’origine in Cile

Santiago (Cile) - Quasi quattro anni di negoziati. Tanto è servito al Consorzio del Parmigiano Reggiano per ottenere, in Cile, il riconoscimento della denominazione di origine con il locale Istituto nazionale di proprietà industriale (Inapi). Un provvedimento reso necessario per la "crescente importazione in Cile di formaggi con caratteristiche simili", ha spiegato Marino Porzio, rappresentante

Cile: cala la produzione di vino (-7,4% sul 2018)

Santiago del Cile (Cile) – Secondo il rapporto annuale del Servicio Agriocola y ganadero (Sag) del ministero dell'Agricoltura cileno, la produzione totale di vino nel Paese sudamericano durante il 2019 si è attestata in 11.938.758 ettolitri. Segnata, dunque, una flessione del 7,4% rispetto al 2018 (12.898.969 ettolitri).  Con il 90,1% del totale generale a provenire

2019-08-27T17:41:32+01:0027 Agosto 2019 - 17:41|Categorie: Vini|Tag: , , |

Cina: 2018 da profondo rosso per l’import di vino. L’Italia limita i danni

Pechino (Cina) – Brusca frenata nell'ultimo trimestre 2018 della domanda cinese di vino importato dal resto del mondo. A rivelarlo sono i dati appena pubblicati da China Customs Statistics e rielaborati dall’agenzia Ice di Pechino. Segno meno per tutti i principali fornitori, con la sola eccezione del Cile. La Spagna, diretta concorrente dell'Italia, perde oltre

2019-01-17T17:52:15+01:0017 Gennaio 2019 - 15:00|Categorie: Vini|Tag: , , , , , , , , , , |

Rallo (Donnafugata e Coldiretti Trapani): “Rivedere autorizzazioni nuovi vigneti, sì agli accordi di libero scambio”

Roma – Antonio Rallo, patron di Donnafugata, past president di Unione Italiana Vini e attuale numero uno di Coldiretti Trapani, al termine dell’assemblea nazionale che ieri ha eletto Ettore Prandini al vertice della confederazione, ha tracciato uno stato dell’arte del vino italiano con l’agenzia Ansa. “Va affrontato lo spinoso tema delle autorizzazioni per gli impianti viticoli:

Ue-28: produzione di latte a +1,6% nei primi sette mesi del 2018

Bruxelles (Belgio) - Secondo i dati elaborati da Clal, le consegne di latte in Ue-28 sono cresciute dell'1,6% nei primi sette mesi del 2018, a confronto con lo stesso periodo del 2017. Analizzando le cifre nei singoli paesi dell'Unione, fra gennaio e luglio 2018 sono i bulgari ad aver registrato l'incremento maggiore (+11,7%), seguiti da

2018-09-19T11:59:54+01:0019 Settembre 2018 - 12:00|Categorie: Formaggi, Latte|Tag: , , , , , , , , |

Export di vino in Cina: l’Italia è quarta, Spagna superata

Pechino (Cina) – Buone notizie per il vino italiano dalla Cina. Secondo gli ultimi dati forniti dall’agenzia Ice di Pechino, l’Italia segna nel primo trimestre 2018 una crescita di quasi il 63%, sorpassando la Spagna e collocandosi al quarto posto tra i Paesi importatori (fonte: dogana cinese). A valore, l’export di vino made in Italy

2018-05-03T13:56:55+01:003 Maggio 2018 - 15:00|Categorie: Vini|Tag: , , , , , , |

ESTERI
Cile: firmato, senza gli Usa, l’accordo multilaterale Tpp

Santiago del Cile (Cile) - Undici paesi hanno firmato ieri (in foto), a Santiago del Cile, il nuovo Partenariato trans-Pacifico, il patto di libero scambio rilanciato dopo che gli Stati uniti, un anno fa, si sono defilati dall'accordo. I ministri degli Esteri di Australia, Brunei, Canada, Cile, Giappone, Malaysia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore e

2018-03-09T16:11:10+01:009 Marzo 2018 - 16:30|Categorie: Mercato|Tag: , , , , , , , , , , , , |

Cile: bollino nero sui prodotti ricchi di grassi, zuccheri e calorie

Santiago del Cile (Cile) - Nel Paese sudamericano è in vigore da oltre un anno (luglio 2016) una legge sull’etichettatura dei prodotti alimentari. L'obiettivo è limitare il consumo di cibi ricchi di grassi, zuccheri, sodio e calorie. Quando superano la soglia raccomandata, la confezione deve avere la scritta 'Alto en…' all’interno di un bollino  nero. Gli alimenti che hanno questa indicazione, come riporta il

2018-02-13T11:59:04+01:0013 Febbraio 2018 - 14:58|Categorie: Mercato|Tag: , |

Agricoltura bio: ok del Consiglio europeo ad accordo di reciprocità Ue-Cile

Bruxelles (Belgio) – Il 6 marzo scorso, il Consiglio europeo ha adottato una decisione relativa alla firma di un accordo tra l’Ue e la Repubblica del Cile sul commercio di prodotti bio. Grazie a questa intesa, a breve l'Unione europea e il Paese sudamericano riconosceranno l'equivalenza delle norme e dei sistemi di controllo reciproci per

2017-03-23T14:34:40+01:0023 Marzo 2017 - 14:34|Categorie: Bio|Tag: , , , , |

Acquisizioni in Cile per Parmalat, nel settore formaggi

Collecchio (Pr) - Shopping in Cile per Parmalat. L’azienda, infatti, ha acquistato, tramite la controllata La Vaquita Holding, alcune società che operano nel Paese sudamericano, specializzate nel settore dei formaggi. La valutazione dell’operazione è stata fissata in circa 100 milioni di euro e l'acquisizione è stata totalmente finanziata dal gruppo con mezzi propri, si legge in

2017-03-02T11:21:31+01:002 Marzo 2017 - 11:21|Categorie: Formaggi|Tag: , , , |

Novità per l’export di carne in Cile e Sudafrica

Rozzano (Mi) – Si aprono nuove prospettive per l’export di grasso suino e strutto in Cile e per la carne di pollo in Sudafrica. Secondo quanto riportato da Assica (Associazione industriali delle carni e dei salumi), la Commissione europea ha definito, con le autorità sanitarie del paese Sudamericano (Senasa), il certificato per esportare le due

2016-09-05T15:14:27+01:002 Settembre 2016 - 16:31|Categorie: Carni|Tag: , , , |

ESTERI
Cile: nuova legge per l’etichettatura dei prodotti alimentari

Santiago (Cile) – L’Ufficio Ice di Santiago, in Cile, comunica che il 27 giugno, nel Paese, è entrata in vigore la nuova Legge sull’etichettatura dei prodotti alimentari. L’obiettivo è quello di contrastare l’obesità e il sovrappeso della popolazione cilena, soprattutto dei minorenni. La normativa prevede l’obbligo di fornire ai consumatori informazioni chiare e comprensibili attraverso simboli

2016-07-05T08:50:38+01:005 Luglio 2016 - 08:50|Categorie: Mercato|Tag: , |
Torna in cima