Confcommercio: consumi in calo nel mese di maggio (-0,7%)

Roma – L’indicatore dei consumi di Confcommercio (Icc), a maggio, registra un calo su base annua dello 0,7% e dello 0,3% su base mensile. Dato che, unito ad altri parametri negativi “evidenzia come le misure di alleggerimento del carico fiscale attuate fino ad oggi appaiano insufficienti a ridare slancio alla domanda delle famiglie”, come si legge in una nota diffusa dalla Confederazione. La categoria alimentari, bevande e tabacchi segna una flessione  su base annua dell’1,2% e dell’1,1% su base mensile (dato destagionalizzato); nel primo trimestre la flessione complessiva per questo segmento è stata del 3,6%. L’unico dato parzialmente positivo rilevato dalla Confcommercio è quello relativo alla disoccupazione, che tende a stabilizzarsi, da alcuni mesi, al 12,6%.