Confimprese: in luglio consumi in calo del 30% rispetto allo scorso anno

Milano – L’Osservatorio sull’andamento dei consumi nei settori ristorazione, abbigliamento e non food elaborato da Confimprese-EY registra un trend negativo del -27,7% a luglio 2020 rispetto allo stesso mese del 2019 e una flessione del -40,6% nei primi sette mesi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Da gennaio a luglio la ristorazione è il settore che ha perso di più: -30%, seguita dall’abbigliamento (-29,3%). Meglio la categoria altro non food con -9,3%. A livello geografico, il Centro si attesta a -30%, mentre il Nord-est registra il -31%, e il Nord-ovest chiude a -27%. Leggermente meglio il Sud: -22%. Continua invece a crescere l’e-commerce: a luglio, su base mensile, registra una performance positiva del +22%. “Il mese di luglio”, spiega Mario Maiocchi, direttore centro studi Confimprese, “ha purtroppo raffreddato le aspettative di un rapido miglioramento della propensione al consumo. Con una flessione di quasi -28% rispetto all’anno precedente, ha mostrato una tendenza alla stabilizzazione del calo registrato nel primo mese pieno di post lockdown (giugno: -27%)”.


ARTICOLI CORRELATI