Confindustria lancia il manifesto ‘La buona impresa’. E sfida Filiera Italia

Roma – Un sodalizio in competizione con Filiera Italia. E’ quello lanciato da Confindustria (150mila imprese associate), Alleanza delle cooperative (39.500 cooperative e aziende agricole), Cia-agricoltori italiani, Confagricoltura e Copagri. A tessere le fila del manifesto, chiamato ‘La buona impresa. Valori e proposte per l’economia italiana’, sarebbe Confindustria, come riporta ItaliaOggi. L’iniziativa punta a riunire il maggior numero possibile di player dell’agroindustria per fronteggiare l’avanzata di Filiera Italia, recentemente diventata fondazione, con al vertice l’ex ministro Enzo Moavero Milanesi. Le organizzazioni coinvolte nel sodalizio, come Legacoop e Confagricoltura, rappresentano competitor diretti del mondo industriale, agricolo e della distribuzione rispetto ai soci di Filiera Italia. Che vede, tra i protagonisti, Coldiretti e Conad. Dal protocollo de ‘La buona impresa’ si capisce anche la mission del nuovo soggetto: “In termini culturali e sociali può contribuire a promuovere una nuova stagione di crescita, correggendo le deformazioni e imboccando la strada di uno sviluppo sostenibile”. Inoltre, il sodalizio trasversale chiede esplicitamente “una legge sulla rappresentanza” per individuare i soggetti più rappresentativi, abilitati a negoziare i contratti collettivi nazionali.


ARTICOLI CORRELATI