Coronavirus: Pitti Taste rinviata al 5-7 giugno

Firenze – Anche Taste, il salone di Pitti Immagine dedicato all’enogastronomia italiana, è stato rinviato. Inizialmente in programma dal 7 al 9 marzo alla Stazione Leopolda di Firenze, è stata spostata dagli organizzatori al 5-7 giugno. La decisione è stata presa dopo che un comitato di valutazione, riunitosi nei giorni scorsi, ha soppesato rischi e conseguenze legate all’emergenza Covid-19, decidendo di posticipare l’evento. “Anzitutto era necessario confermare agli operatori la certezza dello svolgimento del salone”, spiega Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, “ed è ciò che abbiamo fatto già questa mattina. Quanto al posticipo, è stata una decisione obbligata vista la situazione del paese, con intere aree in cui le attività produttive e commerciali sono ridotte al minimo. Abbiamo cercato un giusto equilibrio tra l’attuale calendario nazionale, gli impegni dei migliori compratori internazionali e le necessità del settore alimentare: siamo convinti che la collocazione trovata dia una risposta molto positiva in questo senso e confidiamo che il paese superi presto la fase più acuta dell’emergenza”.


ARTICOLI CORRELATI