Dal 2019 Enolitech diventa una rassegna autonoma (Veronafiere, 30 gennaio – 1 febbraio)

Verona – Enolitech, il salone internazionale delle tecnologie applicate al settore vinicolo, olivicolo e beverage, si separa da Vinitaly e diventa una rassegna autonoma già dal 2019, per la sua 22esima edizione (Veronafiere, dal 30 gennaio al 1° febbraio). Il nuovo format punterà molto sull’internazionalità degli operatori, garantita anche dalla rete estera di Veronafiere e Fiere di Parma, partner nella new-co Verona Parma Exhibition (VPE). “Con questa operazione abbiamo voluto incontrare le esigenze espresse dai nostri espositori e convogliarle nell’ampio progetto, condiviso con la Fiera di Parma, di promozione del sistema agroalimentare italiano che include il comparto del beverage, dalle tecnologie ai macchinari”, sottolinea Giovanni Mantovani, amministratore delegato di VPE. “Per questo mettiamo a disposizione Enolitech, uno dei marchi storici di Veronafiere già fortemente internazionale, creando un evento verticale di filiera”. Nel 2020 Enolitech si svolgerà in contemporanea con la 114esima edizione di Fieragricola, che già prevede una verticalità dedicata al vigneto-frutteto.


ARTICOLI CORRELATI