Danimarca: al via la costruzione del muro anticinghiali

Copenaghen (Danimarca) – Annunciato a più riprese nei mesi scorsi, diventa realtà il muro anticinghiali al confine tra Danimarca e Germania. A causa del diffondersi della peste suina africana, la Danimarca, dove ci sono 12,9 milioni di maiali, ha iniziato la costruzione di una barriera lunga 70 Km e alta 1,5 metri. Il muro sarà elettrificato ed è stato progettato per permettere ad animali più grandi di poterlo oltrepassare, mentre i cinghiali saranno costretti a fermarsi. “Questa palizzata rappresenta l’enfasi dei nostri sforzi per cacciare i cinghiali ed evitare il rischio di diffusione della peste suina africana nel nostro paese”, spiega Jacob Ellemann, ministro dell’Ambiente e dell’alimentazione. Molte le critiche da parte tedesca: il sindaco di Harrislee, cittadina dell’estremo Nord della Germania, sottolinea che “un recinto simile crea un confine visibile”. Protestano anche gli animalisti, secondo cui il muro rischia di distruggere l’habitat di numerosi animali selvatici. Intanto i lavori proseguono ed entro la fine dell’anno, salvo stop improvvisi, la barriera diventerà realtà.


ARTICOLI CORRELATI