Dazi Usa (1): nessun aumento per i prodotti italiani

Washington (Usa) – Buone notizie per l’export italiano negli Stati Uniti. La revisione della lista dei prodotti soggetti a dazi, emanata lo scorso ottobre a seguito della sentenza del Wto sul caso Airbus, non colpisce il made in Italy. L’ufficio del rappresentante Usa per il commercio (Ustr), non ha modificato nulla rispetto a quanto emanato pochi mesi fa, scongiurando l’estensione di dazi ad altri settori e l’inasprimento delle tariffe esistenti. Salvi dunque i vini, il cui export negli Usa vale 1,7 miliardi di dollari, e l’olio d’oliva, un mercato da 436 milioni Oltreoceano, e la pasta (305 milioni). L’ufficio per il commercio americano si riserva, in futuro, di cambiare le merci colpite dalle tariffe. Il prossimo aggiornamento è previsto tra 180 giorni.

Tags: , ,

ARTICOLI CORRELATI