Deco lancia Giorgione: una filiera per panettone e pandoro

Bagnacavallo (Ra) – Natale made in Italy: questa la sfida lanciata da Deco Industrie. L’azienda dolciaria con sede a Bagnacavallo, in provincia di Ravenna, produce ogni anno oltre 4 milioni di confezioni tra panettoni e pandori, sviluppando un giro d’affari che vale poco meno del 10% del fatturato totale dell’azienda. “La nostra cooperativa romagnola ha intrapreso una nuova avventura gastronomica-industriale”, annuncia il direttore, Giorgio Dal Prato, “con un messaggio importante: quello di produrre un panettone e un pandoro del nostro territorio, mettendo in rete i produttori locali, che insieme creano prodotti di qualità, non solo italiani, ma addirittura locali”. Il risultato è la gamma Giorgione, dal nome della varietà di grano 100% italiano selezionata: “Un pandoro e un panettone in grado di unire la cura artigianale di un tempo ai migliori ingredienti della nostra terra. Come questo grano, che è coltivato, raccolto e macinato in Italia”. La dimensione dell’italianità ha coinvolto l’intera filiera. “Utilizziamo tutti ingredienti di origine italiana: dal seme, passando per le uova, il burro, lo zucchero, il lievito madre e le scorze di arancia candita. Solamente l’uvetta utilizzata nel panettone non è di provenienza italiana, in quanto non siamo riusciti ancora a trovare sul mercato nazionale un prodotto dalle qualità organolettiche adatte all’uso che vogliamo farne”, ha specificato il direttore. “Ma non ci arrendiamo e siamo certi che presto riusciremo a trovare anche questa componente sul territorio italiano”. Le due referenze, prodotte nello stabilimento di San Michele, in provincia di Ravenna, sono confezionate a mano individualmente, con un esclusivo incarto. “Rimane inoltre prioritaria l’attenzione all’aspetto nutrizionale dei prodotti e alla riduzione dell’impatto ambientale e alle filiere”.