Diretta Coronavirus/La guerra del latte, Raimondo (Consorzio bufala campana Dop): “La Gdo? Un ruolo strategico per la filiera”

Caserta – Il segmento dei freschissimi è uno dei più colpiti dalla diffusione del Covid-19, che mette a repentaglio la filiera di uno dei simboli del made in Italy agroalimentare nel mondo: la mozzarella di bufala campana Dop. In un’intervista rilasciata a Clal, il presidente del Consorzio Domenico Raimondo parla delle ripercussioni sulle aziende, ora riorganizzate in turni di lavoro per garantire la sicurezza degli addetti secondo le norme ministeriali, e del problema dello stoccaggio del latte. Raimondo si sofferma anche sulle difficoltà per le esportazioni: “Il nostro export risente della crisi, perché la specificità della mozzarella di bufala campana DOP è che si tratta di un prodotto deperibile, che ha bisogno di una logistica veloce, per cui si fanno sentire anche i problemi di trasporto”. Il Consorzio, però, è attivo nel sostenere le aziende seguendo in prima linea l’evoluzione della situazione: “abbiamo già chiesto a governo e Regione interventi urgenti per poter arginare le difficoltà”, spiega Raimondo. “Bisogna velocizzare le procedure e capire appieno la centralità del nostro comparto nell’economia campana e del Paese. La grande distribuzione gioca un ruolo strategico per la filiera e in un periodo in cui le persone hanno difficoltà ad andare a fare la spesa, potrebbe sicuramente incentivare le consegne a domicilio, proponendo ai clienti un paniere di eccellenze da mettere in casa e da consumare per un corretto regime alimentare, inserendo la mozzarella di bufala campana Dop tra questi prodotti”. 


ARTICOLI CORRELATI