Eataly: apre a Roma il 21 giugno il tempio dell’enogastronomia più grande del mondo

Roma – 17mila mq sviluppati su quattro piani, 5mila pasti al giorno, 23 luoghi di ristoro, 1.318 sedie. E, ancora, 14mila referenze in vendita e un parcheggio con 800 posti macchina. Sono i numeri di Eataly R0ma, il più grande punto vendita al mondo, che aprirà i battenti nella capitale il prossimo 21 giugno. Situato all’interno della stazione ferroviaria Ostiense di Italia ’90, il negozio – ma forse è inadeguata questa definizione – dovrebbe ospitare, ogni anno, 6 milioni di visitatori. Alto anche il giro d’affari previsto: tra i 50 e gli 80 milioni di euro. In un’intervista pubblicata oggi da Il Sole 24 Ore, Oscar Farinetti, genio di Eataly, dichiara che Eataly Roma nasce per replicare il successo che la catena ha registrato negli Usa. Il negozio di New York, infatti, è il terzo luogo più visitato a Manhattan e registra un fatturato annuo di 80 milioni di dollari. L’obiettivo, dunque, è rendere anche il “tempio romano del food” una delle mete più ambite dai turisti. E conoscendo le capacità imprenditoriali, nonchè la creatività di Oscar Farinetti e del suo team il target verrà brillantemente raggiunto. (NC)


ARTICOLI CORRELATI