ESTERI
Dairy, in Oceania avvio positivo della nuova stagione

Canberra (Australia) – Parte positivamente la nuova stagione in Oceania. A rivelarlo sono i dati raccolti a Clal. A maggio 2020, la produzione di latte in Australia è cresciuta del 6% rispetto allo stesso periodo nel 2019, sebbene siamo complessivamente diminuita dello 0,6% nel periodo luglio 2019-maggio 2020. Le recenti inoltre precipitazioni hanno fatto sì che i pascoli si mantenessero in buone condizioni, facendo abbassare il prezzo dei foraggi. Anche in Nuova Zelanda la raccolta ha avuto segno positivo: +3,9% rispetto a maggio 2019. In aggiunta, Fonterra, la più grande cooperativa neozelandese, sta sviluppando un piano per fornire un premio di 10 centesimi al chilo agli allevatori che producono latte sostenibile e di qualità. Sebbene al momento la produzione di latte è ancora la minimo stagionale, così come l’andamento dei derivati, i prezzi di burro, polveri e cheddar si sono mantenuti stabili. E i risultati del Global Dairy Trade si sono rivelati incoraggianti per la nuova stagione.

Tags: ,

ARTICOLI CORRELATI