ESTERI
Il governo inglese dice no a una nuova tassa sulle bevande zuccherate

Londra (Uk) – “Il governo inglese non ha alcuna intenzione di imporre una tassa sulla vendita di bevande zuccherate”, si legge in un comunicato del ministero inglese della Sanità. “Il governo si è infatti impegnato a non introdurre alcuna nuova tassa per evitare un aumento del costo della vita e per stimolare la produttività e la crescita economica del nostro Paese”. Con questa decisione si mette un punto alla tanto discussa introduzione di una nuova tassa sulle bevande zuccherate nel Regno Unito, con l’obiettivo di disincentivare il loro consumo tra i cittadini di Sua Maestà, benché già 100mila persone avessero firmato la petizione online lanciata dal celebre chef Jamie Oliver.


ARTICOLI CORRELATI