ESTERI
Il Venezuela semplifica le procedure per l’import di prodotti primari

Caracas (Venezuela) – Semplificare le procedure per l’importazione di prodotti primari, sia finiti che materie prime. E’ questo l’obiettivo del decreto firmato dal presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, nel quale si evidenzia l’obiettivo di assicurare l’approvvigionamento nazionale per la fornitura adeguata di beni essenziali alla popolazione del Paese, riducendo i tempi e le pratiche necessarie. Il provvedimento, secondo quanto diffuso da Assocaseari, considera prioritarie per l’approvvigionamento nazionale alcune categorie di prodotto, compresi gli alimenti (tra cui pollo, carne, bestiame, latte in polvere, latte per neonati, grano, zucchero, riso, mais bianco, margarina, uova e legumi) e le materie prime per generi alimentari prioritari. Allo stesso tempo il decreto dispone che le licenze di importazione, i certificati di non produzione nazionale o insufficiente produzione nazionale, presso gli organismi competenti così come l’autorizzazione di valuta, non saranno soggetti alla presentazione di certificati di solvibilità richiesti in queste pratiche, quando si tratta delle operazioni di importazione dei prodotti descritti in questo decreto. Le licenze di importazione i certificati di non produzione nazionale (Cnp) e di insufficiente produzione nazionale (Cip) così come le autorizzazioni alla valuta (Aad) saranno in vigore fino al 30 marzo 2015.


ARTICOLI CORRELATI