ESTERI
Legge sulle etichette: Tofurky e Aclu fanno causa all’Arkansas

Little Rock (Arkansas – Usa) – Una nuova legge, entrata in vigore lo scorso giovedì 25 luglio in Arkansas, divide aziende e governo. La norma precede multe per i marchi che utilizzano parole relative a carni, latticini e riso, sull’etichetta di prodotti che effettivamente non rientrino nella classica definizione di questi termini. Confonderebbero i consumatori, secondo David Hillman, che ha siglato la legge. Ma l’American Civil Liberties Union, associazione no-profit per la difesa dei diritti individuali, e Tofurky, azienda di prodotti vegetali sostituti del tacchino, protestano. L’Aclu ha dunque intentato una causa, a nome dell’azienda, contro lo stato dell’Arkansas. La legge, infatti, sarebbe “una restrizione sulla comunicazione commerciale”, volta esclusivamente a proteggere l’industria della carne. “E’ assurdo e paternalistico che il governo dell’Arkansas ritenga che il popolo non sappia riconoscere la differenza tra ‘veggie burger’ e ‘hamburger’, o tra ‘tofu dog’ e ‘hot dog’”, dichiara Brian Hauss, avvocato di Aclu. La guerra delle etichette, però, non investe solo l’Arkansas. Anche in Mississipi e Missouri sono state avviate cause simili.

Tags: , ,

ARTICOLI CORRELATI