ESTERI
Tesco annuncia altri 4.500 licenziamenti

Londra (Uk) – La catena di supermercati Tesco, numero uno della Gdo in Gran Bretagna, ha annunciato nuovi tagli di personale: ad essere licenziati saranno circa 4.500 addetti, corrispondenti all’1% dei dipendenti totali della società a livello mondiale. I tagli saranno effettuati  all’interno dell’insegna Metro, che conta 153 punti vendita di taglia media situati in centro città o nei pressi delle stazioni. Jason Terry, direttore generale per Regno Unito e Irlanda ha parlato di situazione “difficile e mutevole nel settore della distribuzione, con pressioni crescenti sui costi”. Particolarmente pressante in Regno Unito è attualmente la concorrenza delle insegne tedesche a basso costo Aldi e Lidl, che continuano a guadagnare quote di mercato. Tesco aveva annunciato in gennaio un piano di ristrutturazione che prevedeva circa 9mila tagli e anche la chiusura dei reparti macelleria, pescheria e pasticceria in un centinaio di supermercati. Il gruppo britannico impiega oggi 440mila dipendenti, di cui 300mila fra Gran Bretagna e Irlanda.


ARTICOLI CORRELATI