Federbio: “Soddisfazione per il lavoro dell’Icqrf che ha smascherato falso bio”

Bologna – Federbio esprime soddisfazione per l’azione condotta dall’Ispettorato centrale repressione frodi (Icqrf) Nord Est che ha portato all’interruzione di una frode di false produzioni bio. “Già dal 2017 Federbio ha chiesto di fare chiarezza sulle vicende che sono state oggetto delle indagini della Procura di Verona, allertando il mercato affinché sui prodotti del gruppo veronese coinvolto nell’indagine vi fosse la massima attenzione e cautela”, precisa Paolo Carnemolla, presidente della federazione, in una nota. “Anche grazie alle nostre sollecitazioni, le certificazioni delle aziende in questione erano state finalmente sospese nei mesi scorsi, in attesa che le indagini facessero il loro corso”.

 

In foto, Paolo Carnemolla, presidente Federbio.


ARTICOLI CORRELATI