Ferrarini e il mistero della villa da 37 milioni di euro

Reggio Emilia – Lina Botti, vedova di Lauro Ferrarini, ha incassato tra il 2012 e il 2018 circa 37 milioni di euro per la vendita della villa di Rivaltella. Ma dalla perizia sui patrimoni personali di amministratori ed ex amministratori di Ferrarini, nulla si sa in merito. Come abbiamo visto nei giorni scorsi, sulla base di quanto scritto da Reggionline, dalla relazione del commercialista Davide Grasselli risulta che la famiglia possiede alcuni immobili di pregio e numerosi terreni agricoli. Ma sui conti correnti ci sono cifre risibili. “Chiedersi dove siano questi soldi non è una domanda secondaria: la perizia richiesta dal commissario giudiziale serve proprio a capire quali vantaggi possano ricavare i creditori da eventuali azioni risarcitorie”, spiega il sito. A oggi, dunque, non sappiamo dove siano finiti questi soldi: dalle carte non risultano investimenti o acquisizioni di immobili. Intanto la villa è stata valutata dai periti appena 8,3 milioni. E sarà messa in vendita per rimborsare i creditori.

Tags: ,

ARTICOLI CORRELATI