Giappone, ministro Grillo: “Rilevanti opportunità per le nostre aziende nel Sol Levante”

Roma – Arriva l’accordo per l’esportazione in Giappone di bresaola prodotta con carne 100% italiana. Verrà formalizzato nei prossimi giorni. Lo annuncia Giulia Grillo, ministro della Salute, in missione in Giappone, dove ha incontrato il vice ministro per gli Affari Internazionali del ministero dell’Agricoltura giapponese, Hiromichi Matsushima. L’incontro ha condotto a importati risultati per l’agroalimentare italiano. In particolar modo, Matsushima ha accettato la proposta del ministro della Salute di facilitare la registrazione di stabilimenti italiani, abilitati all’esportazione di prodotti di manzo lavorati, attraverso procedure di segregazione. “Il lavoro svolto dal ministero della Salute a sostegno dei negoziati bilaterali nei campi della sicurezza alimentare schiude nuove, rilevanti opportunità economiche per le nostre aziende. Sono soddisfatta per l’accordo che consentirà a numerosi bresaolifici italiani di esportare in Giappone un prodotto che, ne sono convinta, potrà avere grande successo in questo Paese, così attento alla salute e all’eccellenza dei nostri cibi”, dichiara con soddisfazione il ministro Grillo a seguito dell’incontro. Durante il colloquio, è stata anche ribadita l’importanza dell’apertura giapponese al kiwi italiano, in linea con le azioni portate avanti dal ministero dell’Agricoltura. Il ministro Grillo ha inoltre proposto di finalizzare un memorandum d’intesa con le autorità giapponesi per favorire lo scambio di esperienze nei campi della sanità e della veterinaria.