Glocal care Ferrero e il futuro della plastica nel packaging

Milano – È stato presentato ieri, presso la sede del Sole 24 Ore, il IX rapporto di responsabilità sociale d’impresa di Ferrero. Francesco Paolo Fulci (in foto), presidente del gruppo, ha aperto i lavori ripercorrendo la storia dell’azienda di Alba e richiamando “la visione e il modello incredibilmente avanti coi tempi” di Michele Ferrero in tema di responsabilità sociale, vero metro di misura dell’utilità di un’impresa per il territorio. È seguito un dibattito, moderato da Fabio Tamburini, direttore del quotidiano, con l’intervento di esperti del settore: Giorgio Quagliuolo, presidente Conai, Paolo Glerean, presidente della piattaforma RecyClass (Plast Recyclers Europe), e Paola Avogadro, Ferrero global packaging design manager. Focus del confronto il ruolo del packaging nell’industria alimentare, con la plastica a dominare la scena. Un dibattito concreto durante cui si è guardato al futuro e si è sottolineata la necessità di dare impulso alla ricerca per rendere completamente riciclabili i prodotti in plastica. Concretezza è anche la parola d’ordine della regola delle 5R di Ferrero, che pone sostenibilità e riciclo al centro delle proprie politiche.


ARTICOLI CORRELATI