Granarolo si prepara ad emettere un’obbligazione da 60 milioni di euro

Reggio Emilia – Non si fermano le operazioni finanziarie di Granarolo finalizzate ad acquisizioni, in Italia e all’estero. Dopo i dieci milioni di euro incassati dallo smobilizzo di 100mila prosciutti di Parma (leggi qui), infatti, il Gruppo si preparerebbe ad emettere un’obbligazione da 60 milioni di euro, secondo quanto si legge oggi su Il Sole 24 Ore, sottoscritta dal fondo Amundi e garantita da Sace. Nel dettaglio, spiega l’articolo, l’emissione non convertibile, del valore minimo di 40 milioni di euro e del valore massimo di 60, sarà da collocare entro il 30 giugno, in una o più tranche. La durata massima del bond, che sarà negoziato alla Borsa di Lussemburgo è di otto anni, con un tasso fisso del 3,5% annuo.


ARTICOLI CORRELATI