I Nas al salumificio Dentesano. L’azienda: “Le verifiche fanno parte del lavoro”

Percoto (Ud) – I carabinieri dei Nas di Udine hanno svolto un’ispezione al salumificio Dentesano. L’attività investigativa è iniziata alcuni mesi fa con il fascicolo aperto dal pm di Udine, Elena Torresin. Il reato ipotizzato è frode in commercio, mentre parte dell’indagine riguarda irregolarità amministrative. “Le forze dell’ordine hanno effettuato un’accurata ispezione accedendo sia agli stabilimenti, sia ai documenti relativi all’attività”, spiega al Messaggero Veneto il titolare Paolo Dentesano, che guida l’azienda assieme al fratello Federico. “Facciamo il nostro mestiere in coscienza da 65 anni e le verifiche fanno parte del lavoro”, prosegue. “Ai controlli, più o meno accurati, siamo sottoposti continuamente e li abbiamo sempre superati”. Da quanto si apprende, le violazioni riguarderebbero la conformità di un paio di locali all’interno dei quali erano conservati i prodotti. Ad ogni modo, come dichiara il capo della procura Antonio De Nicolo, “interrogatori e audizioni, anche di persone informate dei fatti, sono in pieno svolgimento”.

Tags: ,

ARTICOLI CORRELATI