La Regione Liguria chiede all’Ue più spazio per i vigneti

Genova – La Regione Liguria ha chiesto alla Commissione europea di modificare i limiti comunitari rispetto alle superfici destinate alla coltivazione di uve da vino. Secondo la legislazione Ue, infatti, ogni anno può essere concesso ai vigneti solo l’1% in più rispetto alla superficie già coltivata. Un limite che per la Liguria, territorio difficilmente coltivabile per la sua conformazione, può costituire un disincentivo a investire. È stato pertanto richiesto di inserire un emendamento che consenta un ampliamento fino al 3%, a condizione che la coltivazione sorga su un terreno a gradoni o con pendenza del 30%. Se l’emendamento venisse approvato, verrebbe data una nuova spinta agli investimenti, necessari per stimolare la produzione di prodotti ad alto valore aggiunto che aiutino a sostenere i costi dell’attività agricola.


ARTICOLI CORRELATI