La storica cooperativa del Geografico entra nella scuderia di Tenute Piccini

Firenze – Tenute Piccini ha acquisito, con un’operazione dal valore di 7,2 milioni di euro, la storica cooperativa del Geografico, la prima nell’area del Chianti. L’annuncio ufficiale è stato dato durante una conferenza stampa di presentazione del progetto, andata in scena venerdì 8 marzo scorso presso il Relais Santa Croce a Firenze. La realtà vitivinicola di Gaiole in Chianti, fondata nel 1961 e oggi composta da 60 viticoltori, va così ad aggiungersi alle sette tenute, situate in alcune delle più prestigiose regioni vitivinicole italiane, già del gruppo toscano di proprietà della famiglia Piccini. Ora, il progetto di rilancio della cooperativa passerà da un piano triennale di rinnovo della barriccaia e delle vasche in cemento. A cui si aggiungeranno importanti investimenti per l’acquisto di serbatoi atti alla microvinificazione, strumenti innovativi a supporto dell’incremento qualitativo dei prodotti. La regia del rilancio è affidata all’enologo Riccardo Cotarella, che sarà affiancato dal giovane talento Alessandro Barabesi, chiamato a guidare il team tecnico. Al centro del nuovo progetto, innanzitutto le Denominazioni senesi – quali Chianti Classico, Vernaccia di San Gimignano e Chianti Colli Senesi –, assieme agli immancabili Super Tuscan.


ARTICOLI CORRELATI