Le mele italiane pronte a sbarcare in Vietnam

Roma – Ha avuto esito positivo la visita in Italia di tre ispettori vietnamiti per completare il protocollo di apertura del Vietnam alle importazioni di mele dalla Penisola. La visita, coordinata da Cso Italy e da Assomela, con il sostegno dell’Ice-Agenzia, ha avuto luogo dal 18 al 22 settembre nell’ambito di un finanziamento destinato a favorire missioni ispettive sanitarie e fitosanitarie necessarie per l’apertura di mercati dove vigono barriere non tariffarie all’esportazione di prodotti alimentari italiani. Nella settimana di incontri con i tecnici vietnamiti sono state coinvolte tre imprese ‘campione’ per mostrare il sistema produttivo, di lavorazione, conservazione e confezionamento delle mele. In Emilia Romagna gli ispettori hanno visitato l’azienda Salvi, in Trentino Alto Adige una Cooperativa del Vog (Marlene) e in Piemonte l’azienda Rivoira. “Il Vietnam importa mele principalmente dalla Cina, ma la Francia e recentemente anche la Polonia hanno guadagnato l’accesso a questo mercato e stanno assumendo un ruolo crescente”, commenta Alessandro Dalpiaz, direttore di Assomela.