Lisa Ferrarini: “Bisogna educare i giovani al lavoro e non all’idea di essere sussidiati”. Senti chi parla…

Milano – Lisa Ferrarini (in foto), vice presidente di Confindustria per l’Europa, prende posizione sullo stallo politico in corso. Così dichiara al Corriere della Sera di oggi: “Mi aspetto persone serie e non impegnate a perdere tempo con messaggi su Facebook e Twitter. Dopo aver annunciato che serve un governo di legislatura e un esecutivo ‘per il Paese’, sarebbe l’ora di vederlo all’opera”. Tra le priorità del nuovo governo ci dovrebbero essere le infrastrutture: “Siamo reduci da una stagione trascorsa a discutere se scavare un tunnel, costruire una strada o se realizzare un termovalorizzatore. Uno spettacolo bizzarro, visto che nei paesi del nord Europa costruiscono i termovalorizzatori con sopra le piste da sci e non si sognano di spedire la spazzatura all’estero come avviene in alcune città o regioni italiane”. Conclude la Ferrarini: “Bisogna educare le persone e soprattutto i giovani al lavoro e non all’idea di essere sussidiati”. Certo, detto da una che guida un’azienda con un debito pari a circa 280 milioni di euro e che pagherà ai fornitori il 10% in cinque anni, non è proprio il massimo…


ARTICOLI CORRELATI