Maria Grazia Mammuccini è il nuovo presidente FederBio

Bologna – Federbio ha un nuovo presidente: è Maria Grazia Mammuccini. Toscana, amministratore unico della società Nuova Agricoltura, che gestisce un’azienda vitivinicola e olivicola a conduzione biologica, vanta un curriculum di primo piano in ambito ambientale, agricolo e istituzionale. Portavoce della Coalizione italiana Stop Glifosato e coordinatrice della campagna “Cambia la Terra-No ai pesticidi Si al biologico”, Mammuccini è anche socio corrispondente dell’Accademia dei Georgofili, dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino e dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali. Succede, per il triennio 2020-2022, a Paolo Carnemolla. Con quest’ultimo che continuerà a fornire il proprio contributo alla causa della federazione italiana del biologico e del biodinamico, assumendone la carica di segretario generale. “Siamo in una fase decisiva per il biologico e la priorità fondamentale che abbiamo di fronte è dare più forza ai produttori agricoli per far crescere la produzione nazionale e costruire solide filiere di made in Italy bio”, la prima dichiarazione di Maria Grazia Mammuccini. Il nuovo organigramma Federbio si completa con i vicepresidenti Matteo Bartolini, Andrea Bertoldi e Carlo Triarico. Mentre nell’Ufficio di presidenza, sono stati eletti Rossella Bartolozzi, Claudia Bastia, Michele Monetta ed Enrico Casarotti. Infine, il presidente di Bioland Italia, Toni Riegel, e quello di Aiab Emilia Romagna, Antonio Lofiego, entrano nel Consiglio direttivo della federazione. Nel corso dell’assemblea dei soci, andata in scena ieri, accolta anche all’unanimità la domanda di Anagribios, l’Associazione di produttori biologici di Coldiretti, per diventare membro di Federbio.

In foto, i componenti del nuovo organigramma di Federbio, con sesta da sinistra, il nuovo presidente Maria Grazia Mammuccini.


ARTICOLI CORRELATI