Mela Val Venosta, la raccolta di Vi.P. segna un incremento del 5%

Laces (Bz) – La campagna vendite per Mela Val Venosta è entrata a pieno regime. La raccolta 2019 si è rivelata più ricca rispetto alle previsioni inziali, con 350mila tonnellate lorde: +5% sulle mele da tavola. Si è verificato un aumento di Golden e Pinova, mentre le rosse-bicolori, come Gala, Red Delicious e Kanzi, hanno subito un leggero calo nella produzione. Ambrosia presenta invece una pezzatura ottimale e in queste  settimane inizierà anche la lavorazione e la vendita delle altre varietà club. Quest’anno sono inoltre aumentati del 20% i volumi di mele biologiche, grazie a nuovi impianti ed è stato predisposto un magazzino dedicato al bio nella cooperativa Juval. “Sia per il convenzionale che per il biologico la campagna è ormai iniziata a pieno regime per le varietà principali, il mercato è abbastanza dinamico e le vendite sono fino ad oggi positive in termini di volumi”, dichiara Fabio Zanesco, direttore commerciale di Vi.P., l’associazione delle cooperative ortofrutticole della Val Venosta. “I livelli di prezzi sono buoni per la primissima fase della stagione e mostrano una dinamica di mercato molto diversa dal 2018, che si era rilavata come la peggiore campagna del decennio per i produttori”.


ARTICOLI CORRELATI