Molino Magri: investimenti tecnologici per le farine integrali

Marmirolo (Mn) – Negli ultimi mesi Molino Magri ha destinato, alla produzione dei prodotti integrali, importanti investimenti tecnologici volti a raggiungere uno standard qualitativo molto alto. La società spiega in un comunicato che nella produzione delle farine integrali – grazie a un processo a bassa raffinazione che simula la molitura a pietra – preserva gli strati nobili del chicco (strato aleuronico e il germe). La macinazione, inoltre, rispetta le parti più nutrienti del frumento, ottenendo farine di qualità superiore, ricche di nutrienti. Particolare attenzione è stata data anche all’implementazione dei livelli di sicurezza, grazie all’utilizzo della selezionatrice ottica colorimetrica, un nuovo strumento di pulizia e controllo che in modo sistematico e preciso separa e scarta eventuali chicchi di grano anomali o altri semi magari allergenici, come la soia. Innovazioni strutturali che rispondono a una richiesta del mercato in continua crescita e che caratterizzano la linea delle ‘Farine della Tradizione’, composta da nove referenze e ottenuta dai migliori grani di forza, adatta sia per impasti diretti sia per lavorazioni con biga. Molino Magri è presente, quest’anno per la prima volta, a Gustus 2019 (Fiera d’Oltremare Napoli, 17-19 novembre).


ARTICOLI CORRELATI