Nuova immagine per Sapaio 2016, etichetta pluripremiata dell’omonima cantina di Bolgheri

Castagneto Carducci (Li) – Una nuova immagine per Sapaio, blend di Cabernet Sauvignon (70%), Cabernet Franc (10%) e Petit Verdot (20%) prodotto in circa 20mila bottiglie e vino di punta dell’omonimo Podere a Castagneto Carducci. La pluripremiata referenza della cantina di Bolgheri guidata da Massimo Piccin, che con l’annata 2016 ha conseguito i ‘Tre Bicchieri’ Gambero Rosso, le ‘4 Viti’ Guida Vitae, i ‘5 Grappoli’ Bibenda e le ‘Super Tre Stelle’ Veronelli, esordisce in una veste rinnovata. Il designer Aldo Segat, artefice del logo e dell’immagine della cantina fin dagli esordi, ha infatti rivisto l’etichetta. Ora si caratterizza per linee pulite e semplici, nonché una dimensione maggiore rispetto alla precedente. A spiccare, sul fondo bianco, la corona rossa, logo della cantina, e la scritta Sapaio in oro. Alla base, solo l’anno e la Denominazione Toscana Igt. “Sapaio è un vino che continua a darci grandi soddisfazioni, apprezzato in Italia e all’estero”, sottolinea Massimo Piccin. “La scelta di cambiare l’etichetta nasce dalla volontà di testimoniare, anche a livello di immagine, la crescita e l’importanza di questo vino”.


ARTICOLI CORRELATI